Il mondo visto da un'orecchie a punta

13

Grazie WordPress per aver cancellato tutto il papiro che avevo scritto.

Da una settimana mi sto facendo del male con Thirteen Reasons Why: ho guardato la serie, ho sofferto, ho letto il libro, ho sofferto di nuovo (ma meno intensamente), e credo proprio che rivedrò la serie a breve.
Ho un debole per le storie di adolescenti tristi, forse perché anche io sono stata un’adolescente depressa, o perché non ho vissuto l’adolescenza come avrei voluto; ma questa è soprattutto una storia di dolore, di incomprensioni, di cattiverie fatte con superficialità verso persone troppo fragili per sopportarle, è la storia di un fragile amore che non ha saputo esprimersi, che ha avuto paura, e che non è riuscito a essere la speranza a cui aggrapparsi in quel mare di dolore.
È una storia che ti lascia tanto amaro in bocca, tanta malinconia piena di “Se”, perché la tragedia forse poteva essere evitata, “se”…
È una storia che è la storia di noi adolescenti timidi e depressi, e di noi adolescenti crudeli e superficiali, è la storia di noi esseri umani che ancora una volta, intrappolati nelle nostre paure del giudizio altrui, non riusciamo a essere sinceri e non riusciamo a essere comprensivi. E qualche volta, a causa di questa incapacità, qualcuno smette di lottare troppo presto.
Se avete visto la serie (che oltretutto è nettamente più bella e approfondita del libro, caso più unico che raro), strappatevi il cuore insieme a me, con questi video.



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...