Il mondo visto da un'orecchie a punta

Rurouni Kensin Live Action: prime recensioni dei fans

Visto che a me tocca attendere per potermi fare un’idea personale, da brava masochista, mi metto a leggere le opinioni dei fans che hanno avuto la fortuna di poter andare al cinema in Giappone a godersi lo spettacolo. *invidia profonda*

Su DeviantArt, Pendella, ha messo su una recensione accurata sull’interpretazione del cast, la fedeltà delle scene rispetto al manga e la generale riuscita del film:

Prima di tutto, gli attori sono stati fantastici! Avevo grandi aspettative su Takeru Sato, ma mi ha sbalordito ugualmente.  Ci sono stati tutti i tre livelli di Kenshin:  il goffo rurouni, il gentile e serio Kenshin, e lo spietato Battousai. Ma esattamente come ho sperato, è sempre stato chiaro che si trattasse della stessa persona ogni volta.(…) Takeru Sato coglie ogni “oro”, ogni movimento con la spada e ogni sorriso. Davvero, non avrei potuto restare più impressionata. Il mio rurouni ha preso vita!

Anche Kaoru è stata grande. È stata la se stessa fiera, ma è stata più credibile in questo film di quanto lo sia mai stata nell’anime. Ha interagito con Yahiko e Megumi in tutti i modi corretti, senza andare sopra le righe. E ovviamente, è stata adorabile con Kenshin :aww:


Sano e Yahiko sono stati grandi. (Continuo a dirlo!) Ero ansiosa quando ho visto Sano la prima volta, pensando che non avrebbe interpretato il personaggio nel modo giusto — ma anche loro li hanno colti [i personaggi ndt]!  Yahiko è stato una vittoria istantanea. La sua voce persino, sembra la stessa di quella che ricordo nell’anime (in Giapponese). Anche il rapporto tra i momenti scanzonati e quelli seri, è stato buono.


Megumi… hmm. Lei è stata diversa. Non necessariamente in modo negativo… ma dovete essere flessibili se volete farvela piacere in questo film.
(…)
Gli eventi nel film non sono esattamente gli stessi del manga. Ciononostante, sono stati raggiunti tutti i punti principali correttamente. Se riuscite ad andare oltre ai piccoli dettagli che sono cambiati, potrebbe essere anche meglio, nel senso di avere un pezzo di linea di storia continua. (Ascoltatemi bene!) Nel manga, ogni evento “accade” in modo indipendente e il legame tra loro viene fuori tardi nella storia, così il lettore può meravigliarsi sul quanto complessi e oltre-l’immaginazione siano gli antagonisti. Il film non è così. Le connessioni sono chiare presto, così il fattore shock (per lo spettatore) non c’è, ma rende il film come un lavoro unificato (più che una collezione di capitoli).


Se volete leggere tutta la recensione (in inglese), cliccate QUI

Un altra recensione, ci viene da un’altra spettatrice, tale Translator Sensei, fan di Kenshin ma che ha visto esclusivamente i primi OAV  (e qui nemmeno commento).
TS dice che il personaggio di Jineh è interessante e Kanryu non è così male come sembrano aver detto le altre recensioni. Sano invece sembra troppo grande per il suo personaggio ed Emi Takei in alcuni momenti interpreta Kaoru esagerando in modo imbarazzante. Le scene d’azione sono grandi e Yahiko non è stato messo da parte, perché il suo personaggio ha molta visibilità all’interno del film. Secondo TS:
La parte migliore del film è ovviamente il Kenshin di Takeru Sato. E Battousai. Anche per chi non è fan del manga, è difficile non restare impressionati dal Battousai di Takeru. La sua famosa frase “Sono arrabbiato con te per aver rapito Kaoru-dono. E sono arrabbiato con me per averti permesso di farlo,” è una pura gioia da sentire, dato che Takeru aggiunge un tono davvero spaventoso alla sua voce. La scena in cui viene mostrato il passato di Kenshin (quando uccide l’uomo che gli lascia la prima metà della cicatrice) è davvero impressionante quanto violenta. E c’è più di un suggerimento verso l’identità di un’altra importante persona del passato di Kenshin e non sto parlando di Hiko. A TS piacerebbe che il prossimo film fosse relativo a quel periodo della vita di Kenshin.


Per leggere il parere completo di Translator Sensei (sempre in inglese), cliccate QUI.


Insomma, tirando un po’ le somme, sembra che mettendo in conto che si tratta di un adattamento e che la fedeltà al manga non sempre è rispettata, questo film sia una vera gioia per i fan di Kenshin e considerato quanto sia stato deludente l’OAV Shin Kyoto Hen, per non parlare del reboot del manga, spero con tutto il cuore di avere lo stesso parere positivo anch’io, su questo film. Se prima fremevo dalla voglia di vederlo, ora sto davvero scalpitando!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...