Il mondo visto da un'orecchie a punta

Bokukimi Live-Action

E menomale che all’inizio lo leggevo quasi a fatica… Sono di nuovo qui, a parlare di Takuma e del suo cuore.
Dopo aver pianto durante tutti i 12 volumi (quando più e quando meno) e aver sentito una stretta al cuore ogni volta che mi soffermavo su quella storia, oggi ho deciso di farmi ancora più male guardando il Live Action che sapevo, essere più triste rispetto al manga…
Se mai poteva essere possibile….
E infatti non è stato così.
Come al solito, per far entrare tutta la storia in due ore, ci sono stati talmente tanti tagli e trasformazioni degli eventi, che si è persa tutta la profondità del dolore di Takuma e Mayu nel vivere quel loro amore, su cui pendeva la morte  inesorabile.
Mi è scappata lo stesso qualche lacrima, ma non ho patito quanto temevo: la storia è talmente veloce, talmente poco sofferta, che resta solo la tristezza per il finale, sia dal punto di vista della trama, che dalla scelta di una delle ultime scene che è davvero surreale… Per non parlare di alcune scene in cui Takuma corre come un pazzo e non gli capita nulla, quando nel manga ad ogni minimo sforzo finisce in ospedale (e se uno è malato di cuore, è normale)! Ma dovevo vederlo, per completezza, e quindi ora sono appagata, anche se continuo a sentire un groppo alla gola quando ripenso a questa storia…
Grazie sensei Aoki, nonostante sia iniziata con tutti i peggiori clichés, la tua storia mi è piaciuta tanto, grazie per averla scritta!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...