Il mondo visto da un'orecchie a punta

Lacrime scorrono sul viso, decise a non seccarsi….

Lo strazio continua, imperterrito. Mi sono svegliata pensando alla storia di Kenshin e continuo imperterrita a versare lacrime e a sentire un peso sul cuore che mi fa sospirare per prendere aria ogni secondo. E continuo a scrivere. Mai come prima d’ora un manga mi aveva appassionato così tanto da farmi scrivere fanfictions a questa velocità, a volte penso anche che non sia tutto di grande qualità quello che scrivo, come per i prodotti fatti in serie in fabbrica, rispetto ad opere uniche di artigianato. Ma non è detto che l’ispirazione migliore sia quella che resta figlia unica. La storia di Kenshin ha dentro di se così tanto dolore, così tanti sentimenti, che si potrebbe vivere scrivendo fanfictions solo su questo manga! Inoltre ho trovato una persona meravigliosa che ama Kenshin quanto me, e che a quanto pare apprezza ciò che scrivo, e rivive con me tutte le gioie e soprattutto, i dolori provati leggendo/vedendo questa meravigliosa storia. Oggi sono particolarmente scombussolata, e quindi è probabile che abbia scritto un post più delirante del solito, ma amo troppo essere sconvolta così da qualcosa che mi ha travolto e straziato l’anima, mi fa sentire viva, e per questo non finitrò mai di ringraziare il Cielo che mi ha fatto entrare in una fumetteria un pomeriggio di 10 e più anni fa. Grazie sensei, grazie Giappone.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...