Il mondo visto da un'orecchie a punta

Coincidenze o segnali?

Un pò di tempo fa (direi che sono passati diversi mesi) ho raggiunto la consapevolezza che anche nella mia vita ci sono delle piccole caratteristiche che si ripetono e che risultano sempre cruciali per ciò che mi lasciano dentro. Dopo anni e anni dall’ultima volta ho riscoperto la febbre da lettura, quella voglia irrefrenabile di immergerti nella storia senza pensare a mangiare, a dormire, a vivere insomma. E se la vita ti chiama, non fai altro che attendere il momento per ritirarti dal mondo reale e immergerti di nuovo in quello immaginario.
Che spesso è più vivo di quello "reale".
 
Grazie a Stephenie Meyer ho riscoperto la febbre, e mi sono di nuovo sentita viva, capace ancora di appassionarmi ad una storia (o per meglio dire, di appassionarmi a qualcosa), ed ho gioito della settimana e mezza trascorsa a succhiare i 4 libri + mezzo manoscritto che avevo a disposizione!
 
Il mio sentirmi elfa, il mio sentirmi a casa ad Ansalon, sono frutto della precedente febbre che mi ha svelato la profondità dell’animo umano vista attraverso creature fantastiche che portano dentro la saggezza del mondo. Mi sono sentita subito parte di quell’universo e i libri di Weis&Hickman sono la mia piccola Bibbia personale.
Ora ce ne sono altri 4 che si aggiungono alla lista.
Mi hanno fatto riflettere su me stessa, su come mi sento, su come possa una 30enne ancora appassionarsi agli amori nati sui banchi di scuola, perchè sono così travolgenti, così totalizzanti, che ti fanno vibrare l’anima appiattita dalla vita quotidiana.
Mi sono legata a questi altri esseri fantastici, ho amato, pianto e gioito con loro ed ora sono ufficialmente parte di me come i libri di Dragonlance.
Riflettendo su queste due saghe, ho notato delle somiglianze in alcuni particolari; non so se è un puro caso, ma credo che certi particolari quando si ripetono, vogliono darti un messaggio. Che al momento però non ho ancora decifrato.  
 
STEP ONE – Partiamo dai titoli:
1° libro della zia Steph:  TWILIGHT
1° libro di Weis&Hickman: I Draghi del Crepuscolo d’Autunno, ovvero: Dragons of Autumn TWILIGHT  ….
 
Riassunto: Il Crepuscolo la fa da padrone.
 
STEP TWO – Il personaggio a cui più mi sono legata:
Twilight: inutile dirlo, Edward.
Dragonlance: Raistlin.
Non sono affatto personaggi simili, perchè il primo è capace di amare con uno spirito di abnegazione che il secondo non ha, ma entrambi hanno gli occhi dorati e a seguito di trasformazioni (il morso di Carlisle per il primo e la Prova dei maghi per il secondo), un mezzo sorriso (quello di Edward è sghembo, quello di Raist è contorto), rimuguinano spesso su loro stessi, sono dei solitari e in sostanza delle anime tormentate.
 
Riassunto: Oro, tormento e mezzi sorrisi; la ricetta per rimanere nel mio cuore!  😀
 
STEP THREE – Gli scrittori:
Stephenie Meyer sembra essere una Mormone
Tracy Hickman è un Mormone
 
Riassunto: I Mormoni sanno parlarti direttamente al cuore. 
             Hanno il dono della scrittura.
 
 
Non trovo ancora uno Step Four, perciò deduco che posso fermarmi qui con la mia "interessante e costruttiva disquisizione filosofica", ma a parte gli scherzi, mi sono davvero meravigliata di come certi particolari si siano ripetuti!
Chissà se sono pure coincidenze o hanno dentro di sè dei segni che devo ancora capire…..
 
MAH!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...