Il mondo visto da un'orecchie a punta

Un 27 a fior di nervi

Ho sempre sostenuto che l’università e la scuola in generale, siano un campo di prova per la vita: ne fanno parte le varie sfaccettature del genere umano e le gerarchie in essa contenuta ti mettono a confronto col potere e il loro abuso. Oggi ho avuto una conferma alle mie teorie.
Uno studente non è libero di poter farsi un esame in pace dopo aver studiato, perchè il professore di turno deve fargli odiare il momento del confronto (agognato e temuto) con ritardi paurosi e tutta una serie di mancanze di rispetto indegne.
La professoressa in questione, pur sapendo che oggi aveva gli esami alle 9, con gli studenti puntualmente pronti davanti l’aula, non si è fatta vedere all’ora prevista perchè aspettava una telefonata di conferma che i ragazzi erano presenti, per cui l’agonia si è protratta per il tempo necessario al suo arrivo, in questo caso, 1 ora e 1/2. 
Ma l’avventura non è finita qui: una volta arrivata, non ci ha dato nemmeno il tempo di sederci, non ha fatto neppure l’appello, ma ha chiamato direttamente la sottoscritta e si aspettava anche che fossi pronta a scattare (prendere il libretto, lo statone e il materiale per l’esame richiede qualche secondo…)!
L’esame è stato un vero incubo: come ho aperto bocca ha contestato il mio linguaggio, dicendo che l’Italiano noi non lo sappiamo, ed ha continuato così per ogni intervento, ogni cosa che dicevo la contestava e mentre la mia ira  e il mio sangue ribollivano, all’apparenza ero tranquilla e le davo ragione, sperando che tutto finisse il prima possibile, qualsiasi  voto avesse voluto darmi.
Alla fine, quando ho visto sul libretto che non era un 21 o simili, mi sono sentita più leggera, e quando ho firmato la camicia nel profondo del mio essere le ho dato il mio “a mai più”  (ma va°#*# °°++!), finalmente libera di potermi godere il periodo natalizio senza esami di mezzo.
ASSAFA’!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                
Annunci

Una Risposta

  1. manekiara

    Ciao allora tanti complimenti per l\’esame!!! a me ne mancano 3 per finire… ma sono 2 anni che sono ferma e la voglia di riprendere è pochissima, anche e soprattutto per i motivi da te riportati.
    vorrei anche io poter gridare il mio " ASSAFA\’!!!"
    a presto ripassa quando vuoi 😉
    Ciao buonanotte bacini Chiara =^.^=
    P.S. te di dove sei?

    13 dicembre 2006 alle 00:16

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...